Come risolvere l'errore di aggiornamento di Windows 0x8007371b

Vedere il messaggio di errore 0x8007371b durante il tentativo di aggiornare Windows può essere estremamente stressante. Questo errore è persistito nel corso degli anni e attraverso più edizioni e versioni di Windows. Può anche interessare gli utenti di Windows 10. Questo particolare messaggio di errore indica che alcuni file di aggiornamento sono mancanti o sono stati danneggiati, di solito quelli contenuti nella cartella WinSxS. Esistono un paio di potenziali soluzioni che possono risolvere la situazione ma, a causa delle caratteristiche individuali di ciascun sistema informatico, potrebbe essere necessario provarne diverse finché non si trova quella giusta.

Esegui una scansione DISM

DISM è l'acronimo di Deployment Image & Servicing Management ed è uno strumento Windows integrato in grado di riparare i file di sistema danneggiati. Per avviare una scansione DISM, procedi come segue:

  1. Premi Windows + R sulla tastiera.
  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digita cmd e premi contemporaneamente Ctrl + Maiusc + Invio sulla tastiera. Questo aprirà un prompt dei comandi con privilegi elevati.
  3. Nella finestra del prompt dei comandi, digita DISM/Online/Cleanup-Image/ScanHealth e premi Invio.
  4. Attendi il completamento del processo, quindi prova ad aggiornare Windows ancora una volta.

Esegui una scansione SFC

Un altro strumento di Windows che potrebbe rivelarsi utile quando si ha a che fare con l'errore 0x8007371b è il Controllo file di sistema (SFC).

  1. Premi i tasti Windows + R.
  2. Digitare cmd nella finestra di dialogo Esegui e premere Ctrl+Maiusc+Invio per avviare una finestra del prompt dei comandi con privilegi elevati.
  3. Digita SFC /ScanNow e premi Invio.
  4. Attendi il completamento del processo, riavvia il computer e verifica se l'errore è stato risolto.

Cancella la cartella della cache degli aggiornamenti di Windows 10

  1. Apri la finestra di dialogo Esegui premendo Windows + R sulla tastiera.
  2. Apri una finestra del prompt dei comandi con privilegi elevati digitando cmd nella casella Esegui e premendo Ctrl+Maiusc+Invio sulla tastiera.
  3. Digitare net stop wuauserv e premere Invio.
  4. Digita rd /s /q %systemroot%\SoftwareDistribution e premi Invio per cancellare la cartella della cache.
  5. Per riavviare il servizio Windows Update, digita net start wuauserv e premi Invio.

Ripristina manualmente i componenti di Windows Update

  1. Apri Esegui premendo Windows + R.
  2. Apri il prompt dei comandi con privilegi digitando cmd nella casella Esegui e premendo Ctrl+Maiusc+Invio.
  3. Ora, digita i seguenti comandi nel prompt dei comandi e premi Invio dopo ognuno per eseguirlo:

net stop wuausserv

net stop cryptSvc

bit di stop netto

net stop msiserver

  1. Digita ren C:\Windows\SoftwareDistribution SoftwareDistribution.old e premi Invio.

  1. Digita ren C:\Windows\System32\catroot2 Catroot2.old e premi Invio.
  2. Abilitare i componenti fermi digitando i seguenti comandi e premendo Invio dopo ciascuno di essi:

inizio netto wuausserv

net start cryptSvc

bit di inizio netto

net start msiserver

  1. Controlla se l'errore 0x8007371b è stato corretto.