Truffa "Centro sicurezza Apple".

Truffa "Centro sicurezza Apple".

Gli esperti di sicurezza informatica avvertono gli utenti di un sito Web canaglia che esegue una tattica di supporto tecnico composta da più avvisi presentati come se provenissero dall'"Apple Security Center". È probabile che la pagina inaffidabile mostri diversi pop-up pieni di informazioni sulla sicurezza apparentemente allarmanti. Gli utenti possono visualizzare rapporti di scansione (funzionalità che nessun sito Web possiede da solo) e numerosi rapporti sulle minacce. Gli avvisi falsi possono affermare di essere un avviso "Apple Security Center" o "Apple Security Warning". I messaggi di bufala cercheranno di convincere gli utenti che il loro dispositivo Apple è stato infettato da un Trojan Spyware e, di conseguenza, è stato bloccato.

Dopo aver stabilito la loro premessa falsa e aver cercato di spaventare gli utenti ignari con numerose false affermazioni di infezioni da malware, gli schemi di supporto tecnico in genere lasciano un numero di telefono che presumibilmente collegherà gli utenti a "tecnici esperti", "supporto professionale" ecc. Tuttavia, dall'altro a lato della linea telefonica ci saranno truffatori pronti ad approfittare di eventuali chiamanti.

Nella maggior parte delle tattiche di questo tipo, gli operatori di supporto fasulli chiederanno di ricevere l'accesso remoto al dispositivo dell'utente. Le azioni successive dipenderanno dagli obiettivi particolari dei truffatori. Ad esempio, possono fingere di ripulire il sistema dalle minacce inesistenti e quindi richiedere agli utenti di pagare tariffe esorbitanti per il servizio. Queste persone possono rimuovere le attuali soluzioni anti-malware per distribuire minacce malware, come spyware, trojan, backdoor, ransomware e altro ancora. La tattica di supporto tecnico può anche avere caratteristiche associate al phishing in cui i truffatori utilizzano tattiche di ingegneria sociale per estrarre informazioni private dalle loro vittime.

Tendenza

Caricamento in corso...