I 5 crimini informatici più diffusi: come prevenirli facilmente

Nel corso degli ultimi anni, hacker e criminali informatici armati di malware sofisticati hanno rubato letteralmente centinaia di milioni di dollari da conti bancari online e individui di tutto il mondo. Come abbiamo già notato più volte in articoli recenti, i giorni delle rapine in banca in persona sono finiti e ora tutto si svolge dietro lo schermo di un computer connesso a Internet.

Internet può essere lo strumento più utile negli affari, a scuola o nella vita di tutti i giorni. Allo stesso tempo, può rendere la tua vita un inferno nel caso in cui fossi vittima di un crimine informatico. Un'ampia percentuale della popolazione mondiale che utilizza computer su Internet è consapevole del crimine informatico e delle conseguenze che potrebbe subire se dovesse soccombere alla trappola dei criminali informatici. Altri che non hanno idea dei pericoli che affrontano ogni giorno usando Internet devono ottenere una messa a terra prima che sia troppo tardi.

Per proteggerti dai crimini informatici, devi prima conoscere i più diffusi crimini informatici. Internet è un'infrastruttura complessa in cui i criminali informatici creano migliaia di truffe ogni settimana. Al giorno d'oggi, i crimini su Internet continuano a crescere in modo esponenziale, come mostrato nell'annuale Internet Crime Report dell'FBI del 2020 pubblicato dall'Internet Crime Complaint Center (IC3) del Bureau. Il rapporto del 2020 ha visto un aumento senza precedenti del 70% dei reclami presentati (790 mila rispetto ai 467 mila del 2019) e legioni di nuovi schemi incentrati sulla pandemia globale di COVID-19. Di conseguenza, le imprese e gli individui interessati hanno subito perdite superiori a 4,2 miliardi di dollari solo negli Stati Uniti. Inoltre, tale importo potrebbe rivelarsi significativamente più elevato se si tenesse conto di tutti i reati non denunciati. Secondo IBM, il costo medio globale della violazione dei dati nel 2020 è stato di 3,86 milioni di dollari. Tuttavia, le aziende che operano nel settore sanitario hanno riportato una perdita media di 7,13 milioni di dollari per ogni violazione indotta dal crimine informatico. La tendenza al rialzo non mostra segni di rallentamento. I ricercatori di Cybersecurity Ventures si aspettano che le perdite legate agli attacchi informatici supereranno i $ 6,0 trilioni nel 2021 e le spese per la sicurezza informatica andranno oltre i $ 1,0 trilioni in base a ciò.

Sebbene gli attacchi informatici possano essere piuttosto complessi e sfaccettati, condividono tutti uno scopo comune: ottenere il controllo dei dati privati, sensibili e altri dati preziosi delle vittime. Per farlo, i criminali in gioco utilizzano diversi metodi: cyberstalking, molestie, invasione della privacy, phishing e persino impostori online. Se ti stai chiedendo cosa comporti ciascuno di questi crimini informatici, ecco la nostra lista dei 5 crimini informatici più diffusi che ogni utente di PC dovrebbe fare attenzione.

I 5 crimini informatici più diffusi che tutti dovrebbero tenere a bada

  1. Spoofing e truffe di phishing

Il phishing è un tipo di truffa in cui un criminale informatico o un hacker induce gli utenti di PC ignari a rivelare dati sensibili o altri dati personali: credenziali di accesso, numeri di carta di credito, PIN, ecc. Questo processo viene solitamente eseguito tramite siti Web di phishing progettati per imitare un sito Web legittimo nella speranza che l'ignaro utente del computer inserisca diversi bit di informazioni personali come le password bancarie, l'indirizzo di casa o persino il numero di previdenza sociale. Per evitare truffe di phishing, ti consigliamo di utilizzare una funzione di filtro anti-phishing sul tuo browser Web in modo che possa scansionare attivamente i siti Web che visiti per verificare se sono stati identificati come siti Web di phishing.

  1. Truffe di furto di identità

I criminali informatici che potrebbero aver avuto accesso ai dati della tua carta di credito o del tuo conto bancario possono utilizzare tali informazioni per effettuare acquisti a tuo nome. Il furto di identità è stato un grosso problema anche prima della concezione di Internet, ma come forse già saprai, il mondo virtuale ha reso molto più facile per i criminali utilizzare e rubare la tua identità. Una delle cose più semplici e meno costose da fare per proteggere la tua identità è monitorare da vicino i tuoi account. Se noti un'attività sospetta, dovresti segnalarla immediatamente alle autorità competenti. Sii proattivo e non perdere tempo in queste situazioni. I furti di identità sono molto diffusi online e possono presentarsi sotto forma di e-mail di spam, siti Web o persino sondaggi pop-up online. Il phishing è anche un importante contributo al furto di identità.

  1. Molestie online

Le molestie online di solito sono legate al tuo stile di vita sociale e se scegli di utilizzare un social network popolare come Facebook o Twitter. Le molestie online possono consistere in minacce inviate tramite e-mail, messaggi istantanei o tramite un messaggio/posta di social network. Di solito, è semplice segnalare queste minacce al social network su cui sei molestato. Si può anche scoprire che le molestie provocano il cyberbullismo dei bambini che possono avere conseguenze disastrose, come potresti aver visto di recente nei media in cui un ragazzino di 13 anni di Dardenne Prairie, Missouri, di nome Megan Meier, si è suicidato per essere stato vittima di bullismo online. Il nostro suggerimento per gestire le molestie online è di segnalare immediatamente qualsiasi attività fuori dall'ordinario prima che sfugga di mano, anche se potresti conoscere la persona dall'altra parte. Spesso gli impostori online che ti molestano online lo fanno per trovare il tuo "punto di rottura", ma non dovresti mai lasciarti andare così lontano.

  1. Cyberstalking

I cyberstalker faranno di tutto per cercare di monitorare l'attività online di una vittima. Ciò può includere l'infezione del computer di una persona con malware in grado di registrare l'attività del computer. I cyberstalker sono anche noti per molestare continuamente le loro potenziali vittime. Anche i casi di cyberstalking dovrebbero essere segnalati alle autorità, proprio come i casi di molestie online. I cyberstalker possono contattare i colleghi, gli amici e altri contatti online di una vittima nel tentativo di calunniarli o estrarre informazioni personali da loro.

  1. Violazione della privacy

L'invasione della privacy è fondamentalmente l'atto di qualcuno che tenta di intromettersi nella vita personale di una persona. Ciò include l'hacking nel computer di una persona, la lettura delle e-mail o il monitoraggio delle attività online. Molti di questi crimini specifici sono punibili ai sensi della legge. Se sospetti che qualcuno stia invadendo la tua privacy, puoi semplicemente contattare la polizia e sporgere denuncia. Le autorità locali possono gestire queste situazioni la maggior parte delle volte senza cercare un'organizzazione specifica per le forze dell'ordine online.

In uno dei casi di cui sopra, dovresti sempre avere le applicazioni di sicurezza del computer appropriate installate e aggiornate sul tuo computer che potrebbero includere un programma anti-spyware o antivirus affidabile. Avere un software di sicurezza installato e in esecuzione sul tuo sistema ti garantirà la protezione dalle minacce note che possono portare a una qualsiasi delle situazioni di cui sopra e ti aiuterà a proteggerti dai crimini informatici.

Per ulteriori risorse di assistenza e suggerimenti per proteggersi dal crimine informatico, è possibile visualizzare i nostri post correlati esclusivi di seguito.

Schermate e altre immagini

I 5 crimini informatici più diffusi: come prevenirli facilmente screenshot