Come proteggere la tua privacy sulle app di social media

protezione della privacy dei social media Al giorno oggi, tutti sono preoccupati per la loro privacy online, e giustamente, alla luce delle molteplici violazioni dei dati e delle fughe di informazioni sui dettagli dei principali siti Web, tra cui Google Plus alla fine del 2018 e Yahoo a metà 2016. I siti web e le app di social media, utilizzati sia in un browser che attraverso un dispositivo mobile, contengono molte informazioni potenzialmente sensibili sui propri utenti. Questa è informazione che tutti dovrebbero assicurarsi di proteggere al meglio delle loro capacità. Per fortuna, le principali app di social media forniscono agli utenti numerosi strumenti e impostazioni che consentono loro di proteggere le loro informazioni private.

Daremo occhiata a tre delle più diffuse piattaforme di social media - Facebook, Whatsapp e Twitter - e al modo in cui puoi modificare le tue impostazioni sulla privacy al interno di quelle.

Facebook ha probabilmente la tavolozza più dettagliata di opzioni e ritocchi sulla privacy. Per impostare le opzioni sulla privacy del tuo profilo, apri il sito Web principale in un browser e fai clic sul piccolo pulsante a forma di freccia in basso a destra, vicino al pulsante delle notifiche. Quindi, seleziona Impostazioni dal menu a discesa. Questo farà apparire una nuova finestra. Sul lato sinistro è un menu, che contiene un oggetto chiamato "Privacy". Fare clic sul elemento e si dovrebbe essere in grado di vedere le impostazioni sulla privacy e gli strumenti (Figura 1).

Figura 1. Impostazioni di privacy e strumenti
facebook_privacy

Questo menu ti consente di impostare abbondanza di opzioni. Quelli includono la limitazione di chi può vedere i tuoi post da questo punto in poi, chi può inviarti nuove richieste di amicizia e chi può vedere il tuo elenco di amici e il numero di telefono, supponendo che tu abbia fornito a Facebook uno. Ognuna di queste opzioni include nuovi menu interattivi che forniscono un controllo granulare e preciso sulla sicurezza del tuo profilo.

Un opzione molto importante qui è se vuoi che il tuo profilo sia individuabile attraverso motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo Search. Questo è un interruttore Sì o No e può limitare notevolmente esposizione complessiva del tuo profilo Facebook.

Whatsapp consente ai suoi utenti di configurare meno impostazioni, ma ce ne sono alcune essenziali relative alla privacy. Per accedere al menu di sicurezza di Whatsapp, devi avviare app, quindi toccare il pulsante Menu. Questo pulsante è i tre punti verticali nella parte in alto a destra della finestra del app. Successivamente, nel menu a discesa, tocca Impostazioni, quindi Account e infine Privacy. Questo farà apparire il menu delle impostazioni sulla privacy del applicazione (Figura 2). Qui puoi personalizzare quali parti delle tue informazioni e attività possono essere visualizzate da altri utenti e quali gruppi di utenti possono accedervi. Le tre opzioni comuni per la tua visibilità sono "Tutti", "I miei contatti" e "Nessuno".

Figura 2. Impostazioni sulla privacy
whatsapp_privacy

Una cosa da tenere a mente è che se si scelgono opzioni eccessivamente restrittive, non sarà possibile visualizzare queste informazioni anche su altri utenti. Ad esempio, scegliendo di non condividere il tuo "Ultimo accesso" smetterà di mostrare le informazioni "Ultimo accesso" di altre persone. Lo stesso vale per impossibilità di "leggere le ricevute".

Altra cosa importante da notare sul servizio è che le chat, le foto e i filmati che si sceglie di condividere con altri utenti vengono memorizzati come copia separata sul proprio dispositivo. Inoltre, il destinatario sarà in grado di condividere questo contenuto a terzi nei propri contatti.

Twitter, la terza piattaforma di social media sulla nostra lista, ha anche una buona gamma di opzioni sulla privacy. Per accedere alla pagina delle impostazioni sulla privacy, apri Twitter in un browser, fai clic sulla tua foto o sul pulsante avatar nel angolo in alto a destra, quindi seleziona "Impostazioni e privacy". Nella nuova finestra, scegli "Privacy e sicurezza" nel menu a sinistra. Il menu Privacy (Figura 3) contiene molti ritocchi che possono limitare il tuo ingombro sulla piattaforma, comprese le impostazioni per proteggere i tweet. I tweet protetti sono visibili solo alle persone che seguono il tuo account e una volta selezionata opzione "Proteggi i tuoi tweet", approvazione dei follower diventa una procedura manuale.

Figura 3. Menu Privacy e sicurezza
twitter_privacy

Il menu Privacy di Twitter contiene anche opzione per non consentire di essere taggato nelle foto e di condividere la tua posizione. Entrambi possono aiutare ad aumentare il tuo livello di privacy sulla piattaforma.

Ci sono anche alcune buone regole da seguire se si desidera mantenere la privacy online applicabile a qualsiasi account su qualsiasi piattaforma, indipendentemente dalle impostazioni e dalle opzioni specifiche del app. Il primo e il più importante di questi sarebbe non condividere mai alcuna informazione che non è richiesta per la creazione di un profilo. Una volta che il tuo profilo è stato creato, assicurati di passare attraverso le impostazioni di sicurezza di ciascuna piattaforma e modificare tutto secondo le tue preferenze. Inoltre, sii consapevole della natura delle informazioni che scegli di condividere e non pubblicare nulla che consideri rivelatore o personale.

Lascia un commento

NON utilizzare questo sistema di commenti per domande di supporto o fatturazione. Per richieste di supporto tecnico SpyHunter, si prega di contattare direttamente il nostro team di supporto tecnico aprendo un ticket di supporto clienti tramite SpyHunter. Per problemi di fatturazione, fai riferimento alla nostra pagina "Domande o problemi di fatturazione?". Per domande generali (reclami, legali, stampa, marketing, copyright), visita la nostra pagina "Richieste di informazioni e feedback".