Risoluzione dei problemi relativi al problema "Backup di Time Machine non riuscito"

È possibile che gli utenti Mac riscontrino un errore "Backup di Time Machine non riuscito" durante il tentativo di eseguire il backup del proprio computer con Time Machine dopo un importante aggiornamento di macOS. Se il problema è effettivamente causato da un bug introdotto con l'aggiornamento, gli utenti potrebbero dover attendere il rilascio di una versione più recente che risolverà il problema. Nel frattempo, esplora le soluzioni descritte di seguito per vedere se qualcuna di esse potrebbe aiutare a risolvere il problema del "backup di Time Machine non riuscito".

Inizia assicurandoti che il file system del disco rigido esterno che stai utilizzando sia compatibile con Time Machine. Dopo tutto, la maggior parte dei dischi rigidi esterni sono in FAT o NTFS, i due file system utilizzati dai computer Windows. Allo stesso tempo, anche il file system nativo di macOS APFS è incompatibile con Time Machine. Per controllare il formato del disco rigido esterno, collegalo, apri Finder, seleziona l'unità dalla barra laterale sinistra e fai clic su "Ger Info". Ora guarda "Formato:" che fa parte dell'elenco delle informazioni generali. Se mostra uno dei file system non supportati, dovrai riformattarlo come Mac OS Extended (Journaled) con una GUID Partition Table (GPT).

Per avviare il processo, dovrai aprire lo strumento "Utility Disco". Apri Finder, vai su Applicazioni, seguito da Utility e avvia Utility Disco. Seleziona il tuo disco rigido esterno dall'elenco a sinistra e fai clic su "Cancella" nella parte superiore della finestra. Apparirà una finestra pop-up. Qui puoi rinominare l'unità e cambiare il suo formato in quello corretto. Dopo aver effettuato la selezione, fare clic su "Cancella". Prova a creare di nuovo un backup con Time Machine.

Nel normale processo di lavoro di Time Machine, vengono creati diversi file di supporto o di servizio aggiuntivi temporanei. A causa di un errore o di un malfunzionamento, tuttavia, questi file potrebbero non essere eliminati correttamente e potrebbero iniziare ad accumularsi e causare problemi imprevisti. Gli utenti potrebbero dover rimuovere manualmente tali file.

Il primo passo è chiudere completamente Time Machine. Quindi vai su "Preferenze di Sistema", scegli la scheda Time Machine e deseleziona l'opzione "Backup automatico". Ora per ripulire i file rimanenti. Vai al Finder, scegli il tuo disco rigido esterno e apri la cartella "Backups.backupdb". Individua il file che termina con ".inProgress" e spostalo nel Cestino. Svuota il cestino e riavvia il Mac. Quando la macchina si avvia, avvia Time Machine e prova a creare un nuovo backup.