BlendedSearch

BlendedSearch Descrizione

Alcuni utenti potrebbero notare che i loro browser Web hanno improvvisamente iniziato ad aprire l'indirizzo sconosciuto blendedsearch.com. Il sito funziona come un motore di ricerca chiamato BlendedSearch e cerca di attirare utenti offrendo loro la possibilità di ottenere risultati da diversi motori di ricerca e fonti, come Yahoo, Bing, YouTube, Wikipedia e altro. Blended Search è un marchio di proprietà del Visymo Universal Search Group che gestisce anche altri motori di ricerca tra cui ZapMeta, iZito, Vinden.nl e Zoeken.nl. Visymo è partner sia di Google che di Microsoft, quindi gli utenti possono aspettarsi che i suoi vari marchi siano legittimi.

Tuttavia, il problema con BlendedSearch è che potrebbe essere promosso tramite dubbi noti come browser hijacker. Queste applicazioni sono progettate per assumere il controllo dei browser Web degli utenti e modificare le loro impostazioni per generare traffico artificiale verso l'indirizzo promosso in modo specifico. Le impostazioni del browser in questione sono la home page, la nuova scheda e il motore di ricerca predefinito. Mentre il browser hijacker è presente nel sistema, potrebbe impedire agli utenti di ripristinare le impostazioni interessate ai loro stati originali. Tieni presente che anche i browser hijacker sono classificati come PUP (programmi potenzialmente indesiderati) a causa del metodo fuorviante utilizzato nella loro distribuzione. Dopotutto, queste applicazioni vogliono rimanere inosservate durante la loro installazione.

Gli utenti devono inoltre tenere presente che BlendedSearch, il browser hijacker associato o una qualsiasi delle terze parti associate potrebbero raccogliere varie informazioni di navigazione, nonché alcuni dettagli del dispositivo. Secondo l'Informativa sulla privacy di BlendedSearch, potrebbe raccogliere automaticamente il tuo indirizzo IP, il tipo di dispositivo, il numero ID del dispositivo mobile, la risoluzione dello schermo, le informazioni sul browser Web, il sistema operativo e le preferenze correnti del browser come fuso orario, lingua, ecc. Inoltre, terze parti possono utilizzare cookie o dispositivi di tracciamento per raccogliere dati per conto proprio.